Select language

Colacem e Colabeton insieme per la tutela dei beni culturali.

Il tema della vulnerabilità strutturale, il 27 maggio 2016 alle ore 14:30, alla Fiera del Levante di Bari

L’obiettivo della rigenerazione si può proporre, oltre che nel mondo dell’urbanistica, anche in quello dei beni culturali. Rigenerare è valorizzare gli spazi, metterli in sicurezza, adeguarli alle esigenze di efficienza funzionale ed energetica, razionalizzarne l’uso, la gestione e la manutenzione anche con l’ausilio di tecnologie avanzate.

E’ attrarre il pubblico perché si diffonda l’interesse a trascorrere momenti della vita contemporanea in luoghi nei quali è conservata e tutelata la memoria dei valori della cultura. Per ‘rigenerare’ è dunque necessario integrare architettura ed ingegneria, pianificare gli investimenti, dedicare risorse, adeguare la normativa, in tutte le sue articolazioni.

Armonizzare i vincoli. SI&A 2016, 3° convegno nazionale della Scuola Ingegneria & Architettura, realizzato da ANCE Bari-BAT, è organizzato in collaborazione con il Segretariato Regionale del Ministero dei beni, delle attività culturali e del turismo per la Puglia, e con Confindustria Bari e Barletta-Andria–Trani.

Diverse sono state le iniziative del MiBACT: dall’elaborazione delle "Linee Guida per la valutazione e riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale" di cui alla "DPCM per la valutazione e riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale"; alle 18 verifiche di vulnerabilità sismica degli edifici di interesse culturale in consegna al MiBACT, nella regione Abruzzo, all’esterno del “cratere” del sisma del 2009; ai 46 musei statali dislocati su tutto il territorio nazionale del progetto finanziato da Arcus S.p.a.; alle verifiche degli immobili in consegna avviate dai singoli Istituti periferici.

La partecipazione all’evento della Istituzione governativa, in sintonia con organi rappresentativi degli imprenditori e delle professioni, è una prova, non solo simbolica, della volontà di tutte le parti di lavorare in sinergia. SI&A si propone di dare un contributo, anche attraverso le testimonianze professionali di illustri relatori, in un ambito di grande interesse per il nostro Paese.

A conclusione del convegno è previsto un dibattito principalmente dedicato ad un confronto su aspetti normativi disattesi, o quanto meno oggetto di controverse interpretazioni, particolarmente in merito alla definizione dei limiti di competenza professionale; alla richiesta di rispettare i criteri della conservazione anche a costo di sacrificare la sicurezza strutturale, talvolta inconsapevolmente (omettendo di valutare il rischio), o addirittura consapevolmente, con conseguenti implicazioni di responsabilità professionale.

Cookies help us in providing our services; therefore, if you use our services you consequently accept our use of cookies. Info