Sesto Campano ottiene la certificazione ambientale

Lo stabilimento Colacem di Sesto Campano ha recentemente ottenuto la certificazione ambientale ai sensi della norma UNI EN ISO 14001:2004 da ICMQ, Istituto terzo di Certificazione per i Marchi di Qualità. Questo risultato è una conferma importante dei principi che da sempre guidano le scelte aziendali, con un costante impegno rivolto agli stakeholder, esterni e interni. Un approccio industriale da sempre improntato alla sostenibilità.

Tale certificazione è un ulteriore traguardo raggiunto dall’azienda a meno di un anno dal rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) da parte della Regione Molise.

Un percorso volontario verso la sostenibilità che Colacem ha intrapreso da anni e che intende confermare costantemente con azioni concrete e progettualità, al di là degli obblighi di legge che da sempre sono rispettati in tutti gli impianti produttivi del gruppo.

Il sistema di gestione conforme alla ISO 14001, che ricordiamo essere una certificazione volontaria, garantisce il puntuale monitoraggio e controllo dei processi produttivi che possono in qualche modo interessare i vari aspetti ambientali.  

È una conferma della filosofia aziendale che coniuga ricerca e innovazione, efficienza e rispetto dell'ambiente, attenzione massima alle risorse umane e alla sicurezza e salute sui luoghi di lavoro, il tutto grazie all’utilizzo delle tecnologie più innovative. L’obiettivo di Colacem, quindi, non è solo quello strettamente economico, seppur fondamentale, ma anche quello di diffondere cultura e attività sociali, coinvolgendo le comunità nelle quali svolge la propria attività e di cui si sente parte integrante. Il raggiungimento di questo importante traguardo è stato possibile grazie alla costante sinergia dell’Ufficio Ambiente della Direzione Tecnica Centrale e del Direttore di Stabilimento e del suo staff tecnico.

Per l’azienda eugubina si tratta della sesta certificazione per gli stabilimenti a ciclo completo, a seguito di quelle ottenute per gli stabilimenti di Gubbio (PG), Rassina (AR), Caravate (VA), Ragusa e Galatina (LE).

Si tratta di un impegno sostanziale per la sostenibilità, che l’azienda descrive in maniera dettagliata e trasparente nel proprio rapporto annuale, redatto secondo il più evoluto standard internazionale (G4 del GRI), disponibile a tutti nel proprio sito web.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info